SCIENTOLOGY:SETTA O RELIGIONE?

Quasi tutti hanno sentito parlare almeno una volta della Chiesa di Scientology. Questo nuovo culto americano sempre mal visto dalla maggior parte delle persone. La maggioranza infatti ritiene che la Chiesa di Scientology sia una “setta”, una truffa architettata ad hoc. Ma vi siete mai chiesti cosa significa la parola “setta”?

Evidentemente no e neppure potreste chiederlo a qualche esperto dato che la parola setta non ha alcun fondamento e nessuno é in grado di definire cosa sia una setta.

Ma LA PAROLA SETTA É STRA-ABUSATA ogni giorno dai media e spesso anche dai politici che la usano senza sapere di cosa si parli.

La verità é che il termine SETTA è un concetto stigmatizzante che viene solo utilizzato per discrininare Scientology e altre confesssioni religiose quali i testimoni di Geova e il Soka Gakkai.

Vi sorprendera’ saperlo ma questi ultimi tre gruppi che vi ho menzionato che vengono discriminati da più parti e bollati come “sette” sono CONFESSIONI RELIGIOSE RICONOSCIUTE DALLO STATO ITALIANO.

Tornando a Scientology il suo riconoscimento quale confessione religiosa in Italia si e’ avuto nel 1997 con una storica sentenza della Suprema Corte di Cassazione.

Eppure per molti Scientology é una pericolosa setta e non poche sono le testimonianze dei fuoriusciti da questa organizzazione.

MA QUESTE TESTIMONIANZE SONO ATTENDIBILI?

Qualche mese fa è andato in onda su RaiTre a Presa Diretta un servizio proprio sulla libertà di credo e le minoranze religiose. Il servizio però ha dato un’ ottima disinformazione in quanto non solo ha raccolto le testimonianze degli ex membri accaniti contro la loro ex religione ma ha anche fortemente sponsorizzato la REINTRODUZIONE DEL REATO DI PLAGIO, oggi chiamato REATO DI MANIPOLAZIONE MENTALE.

Il reato di plagio esisteva già nel nostro ordinamento ed era un reato di epoca fascista. La Corte Costituzionale lo ha eliminato con una storica sentenza perche’ contrario ai principi Costituzionali.

Ma allora chi e perché lo vogliono reintrodurre cambiandolo di nome?

A volere fortemente l’introduzione del reato di manipolazione mentale sono i cosidetti GRUPPI ANTISETTE che raccolgono psicologi, avvocati e in particolare ex mebri di alcune confessioni religiose che hanno lasciato la loro religione o sono stati espulsi.

In Italia ce ne sono numerosi e i gruppi presi di mira sono sempre gli stessi:Scientology, i testimoni di Geova e il Soka Gakkai.

Ma a cosa vogliono arrivare questi gruppi antisette con il loro operato e con la reintroduzione del reato di plagio? Alla messa al bando di alcune minoranze religiose.

Per far questo affermano di essere vissuti in catene all’interno di questi gruppi religiosi, di essere stati rovinati, manipolati.

Ma stanno realmente cosi’ le cose?

Basta leggere qualche sentenza della Corte Europea e delle corti italiane per capire che tutte le accuse mosse dagli antisette contro alcuni gruppi religiosi quali Scientology e i testimoni di Geova sono manipolazioni della realtà e false notizie.

Questi membri dei gruppi antisette hanno mostrato piu’ volte di avere il coraggio di mentire pur di portare avanti la loro battaglia di odio e di ingigantire situazioni di errori umani che avvengono in tutte le religioni perche’ tutti possono sbagliare.

Oggi sono stato in visita alla Chiesa di Scientology di Milano.

Ad accompagnarmi la Dott.ssa Annalisa Tosoni e il Dott. Marco Natale, entrambi esponenti della Chiesa di Scientology di Milano.

Diversamente da quanto ci hanno fatto credere a Presa Diretta l’ingresso alla Chiesa é completamente libero e non vi é nessun rigido controllo.

La Dott.ssa Tosoni mi ha mostrato la struttura e fatto visionare alcuni video che parlano dei principi della Chiesa di Scientology, della vita del fondatore e delle opere di pubblica utilità che la Chiesa svolge.

Ciò che mi ha colpito particolaemente é stato il loro interessamento per i DIRITTI UMANI. In poche parole i principi fondamentali per un membro della Chiesa di Scientology sono i 30 diritti fondamentali della Dichiarazione Universale dei diritti umani.

Prima contraddizione questa per chi definisce questa religione una “setta”.

La cosa mi ha sorpreso non poco.

Ogni membro della Chiesa di Scientology si impegna a che vengano rispettati i diritti fondamentali dell’individuo e quindi la liberta di espressione, la libertà di religione, il diritto ad avere un giusto processo e altri.

Potrebbe mai un “organizzazione criminale” ,come alcuni la dipingono, battersi per questi valori?

Poi ci sono le aule di studio, i consulenti e la libreria che contiene i corsi che ogni cittadino può seguire.

Nella puntata di Presa Diretta ” Io ci Credo” un esponente antisette affermava che questi corsi costano anche fino a 2000 euro e metteva in evidenza come sia solo un modo per guadagnare.

Allora ho posto la domanda al Dott. Natale di quanto costasse un corso del genere. La risposta: un corso completo con libro,dvd e schede costa non piu’ di 180 euro. Niente di fuori dal comune rispetto a qualsiasi altro libro in vendita.

Allora potete capire come gli antisette manipolano la realta’.

Un’ altra accusa che gli ex membri muovono verso Scientology é la presunta difficoltà ad uscire dall’organizzazione. Ed anche qui ho potuto appurare che non vi é nessun ostacolo a chi vuole uscire liberamebte dalla comunita’ e che anche per coloro che iniziano ad avere una condotta che viola i principi di Scientology ci sono vari gradi di giurisdizione , durante i quali si cerca di far tornare sulla retta via il membro della Chiesa, prima dell’espulsione definitiva.

Realta’ ben diversa da quella che ci raccontano gli antisette.

Ma la certezza della serenita’ delle persone che ho incontrato nella sede l’ho vista nei loro volti. Gente sorridente,gentile, ben preparata, aperta a tutti.

Insomma regnava armonia nella sede di Scientology.

Concludendo il mio articolo mi ha fatto molto piacere apprendere che la Dott.ssa Tosoni insieme ad altri membri della Chiesa di Scientology ha fondato un organizzazione per i diritti umani che ha permesso di costruire numerose scuole per i bambini nei Paesi piu’ poveri del mondo. Ma di questo ve ne parlero’ un’altra volta.

( insieme alla Dott.ssa Tosoni)

( insieme alla Dott.ssa Tosoni e al Dott. Natale)

Come avete potuto capire da questo articolo le falsità che si dicono su Scientology e su altre minoranze religiose sono tante ma quel ‘mostro’ che i gruppi antisette vogliono dipingere in realta’ non esiste ma vi diro’ ben altro: al suo posto, informandovi,trovetete quella bellissima colomba della foto precedente che unisce insieme persone dello stesso credo che studiano e si battono per avere una vita migliore e diventare persone migliori.

Alessandro Reda

17 pensieri su “SCIENTOLOGY:SETTA O RELIGIONE?”

  1. Credo che la vera setta in questo mondo …sia il mondo …guerre …falsità…obblighi irrazionali …coercizione e ne vediamo ogni giorno . Siamo tutti condizionati a vedere ciò che vogliono farci vedere ..E perdiamo il senso della realtà. Se imparassimo ad ossevare veramebte forse quella religione tanto discussa potrebbe diventare la nostra …..bellissimo articolo.

    "Mi piace"

  2. Con molta sorpresa ho letto questo articolo. Potrei essere accusato di avere un attacco di “leccaculismo” ma chi mi conosce bene sa quanto odi dire qualcosa che non penso.
    Credo che persone come Alessandro (che purtroppo non ho il piacere di conoscere…. Ma posso recuperare il tempo perso…) siano la massima dimostrazione di una delle migliori capacità un essere umano abbia: ovvero la capacità di osservare con lo spirito di voler osservare e comprendere.
    Sono sorpreso perché è facile trovare (soprattutto nel mondo del giornalismo o del cugino blogging) individui che osservano solo con l’intento di confermare ciò che loro per pregiudizio già pensano. Non generalizzo ma è più probabile.
    Quindi….
    Complimenti Alessandro per la tua capacità di osservare.
    Non è perché faccio Scientology da soli 23 anni, da quando stavo all’università. Ma proprio per la sua dimostrazione di integrità personale e umiltà intellettuale.
    Chapeau.

    "Mi piace"

  3. Caro Alessandro, ho frequentato scientology per anni e indipendentemente da ciò che ti hanno mostrato vorrei mettere L’attenzione sul fatto che SOLTANTO i primi 10 corsi base costano sui 150/170 euro. Successivamente i corsi HQS e Student HAT si parte da 300 euro fino ad arrivare a 1500 euro.
    In scientology più si sta, più si spende.
    E se non si spende si è fuori!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...